Milano ordina: uccidete Borsellino – Ebook

12,90

 

Autore: Alfio Caruso
Titolo: Milano ordina: uccidete Borsellino. L’estate che cambiò la nostra vita
Luogo e data di pubblicazione: Milano, luglio 2021
ISBN ebook: 9788868994303
Prezzo ebook: 12,90 €

Descrizione

19 luglio 1992: Borsellino viene assassinato

A distanza di ventinove anni rimangono il doloroso vuoto della perdita, lo strazio delle famiglie, l’inesauribile scia delle polemiche per la nebbia, che ancora circonda la strage di via D’Amelio. Ma continuiamo a ignorare chi azionò il timer e dove fosse nascosto. L’ultimo processo, il Borsellino quater, nel 2019 ha indicato in Vittorio Tutino uno degli esecutori materiali. E gli altri?
Insomma, undici anni dopo la pubblicazione della prima edizione di Milano ordina: uccidete Borsellino sono state rafforzate, anche dagli ultimi collaboratori di giustizia, le tesi sostenute nel libro.

In questo decennio si è allargato il novero dei responsabili e dei loro complici perseguiti e condannati dalla giustizia. È stato appurato il ruolo mistificatorio del falso collaboratore Scarantino, al centro del più colossale depistaggio della storia repubblicana. Ha lasciato il segno il gioco pesante del questore La Barbera, incagliato in troppe oscure vicende, a libro paga dei servizi segreti con il nome in codice di Rutilius. Dietro di lui qualche magistrato, che morendo ha scampato di esser tirato in ballo. E la continua immanenza dell’ormai leggendaria «agenda rossa» di Borsellino, evocata di continuo e mai ritrovata, indicata quale continua fonte di ricatto da parte dei suoi possessori, l’ultimo dei quali sarebbe il ricercatissimo Messina Denaro.
Sullo sfondo la rabbiosa, atroce sofferenza di Fiammetta Borsellino, l’ultimogenita di Paolo, sempre più convinta che lo Stato, o meglio: taluni suoi rappresentanti, non vogliano giungere alla verità.

La nuova edizione di un grande successo editoriale, che registra e commenta tutti gli eventi e le indagini degli ultimi 11 anni.

Per non dimenticare e perché giustizia sia fatta!

Alfio Caruso scrittore e giornalista dalla brillantissima carriera, ha lavorato per le maggiori testate italiane dal “Corriere della Sera” al “ Giornale” di cui fu fra i fondatori, a “La Sicilia”, la “Gazzetta dello Sport”, “Il Messaggero”, il gruppo “La Nazione”. Parallelamente alla sua attività giornalistica Caruso sviluppa una carriera letteraria scrivendo una ventina di libri fra romanzi, saggi e thriller, tutti di grande successo. Autore cult, conta su una folta schiera di lettori affezionati. Vincitore dei premi Hamingway e Aqui Storia.

Author Picture

Caruso Alfio

Scrittore italiano, è autore di quattro romanzi, thriller politici e di mafia, e di due saggi di sport con Giovanni Arpino. Oltre ai titoli apparsi in edizione TEA, presso Longanesi ha pubblicato "Da cosa nasce cosa. Storia della mafia dal 1943 a oggi" (nuova edizione, 2002), "Arrivano i nostri" (2004), "In cerca di una patria" (2005), "Il lungo intrigo. Dal 1943 a oggi: per una storia segreta dell'Italia" (2007), "Milano ordina uccidete Borsellino" (2010), "La battaglia di Stalingrado" (2012), "Quando la Sicilia fece guerra all'Italia" (2014), "1960. Il migliore anno della nostra vita" (2016). A "Italiani dovete morire" (Longanesi, 2000) sono stati attribuiti il Premio Hemingway e il Premio Acqui Storia.